Ciclopedonale della Val Rendena

CERCA E PRENOTA ALLOGGIO

CERCA

data di arrivo

PRENOTA

Dati tecnici ciclopedonale Val Rendena

 

Lunghezza: 25 km Ponte Pià-Carisolo 
Tempo medio di percorrenza: 3 h 30’
Dislivello in salita/direzione nord: 245 m (800ft)
Dislivello in salita/ direzione sud: 15 m (50ft)

Tipo di fondo: asfalto

Stagione consigliata: primavera ed estate

Traffico: limitato, promiscuo negli attraversamenti dei paesi e in alcuni tratti comunali
Grado di difficoltà

facile: Pont Pià-Ragoli-Sesena; Strembo-Pinzolo(pont Vioftra); Giustino-Pinzolo(Pineta)

impegnativa: Sesena - Villa Rendena; Pelugo - Strembo

difficile: Villa Rendena - Pelugo; Pineta - Carisolo

 


Scopri la Val Rendena in bicicletta

La Val Rendena, da Madonna di Campiglio a Villa, è chiamata “Verde valle” per il colore della natura, un verde intenso e smagliante, che l’avvolge. Boschi secolari digradano dalle alte quote fino a sfiorare i paesi, piccoli borghi alpini tutti da scoprire con i loro tesori di arte e di storia: chiese di origine medievale affrescate tra la seconda metà del XV e la prima metà del XVI secolo dai Baschenis, pittori itineranti provenienti da Averara, in provincia di Bergamo, capitelli votivi, musei sugli usi, i costumi e i mestieri tradizionali della Val Rendena, caratteristici centri storici che ancora conservano le tipiche architetture di un tempo, piazze e fontane che si incontrano d’improvviso camminando tra le strette vie dei centri abitati, paesaggi di rara bellezza risultato del felice incontro tra la natura e il lavoro dell’uomo.
La Val Rendena è attraversata da venticinque chilometri di pista ciclopedonale che, costeggiando in gran parte le sponde del fiume Sarca, collegano Carisolo a Villa Rendena, quindi a Tione di Trento e alla località Ponte Pià, dopo Ragoli. Tratti pianeggianti si alternano a brevi salite, proponendo un itinerario di saliscendi adatto al biker esperto che vuole misurarsi su tempi da atleta, ma anche alla famiglia che vuole trascorrere, con tutta tranquillità e senza troppo faticare, una piacevole pedalata all’aria aperta

 

Segui la ciclopedonale della Val Rendena e scopri i "tesori nascosti" lungo l'itinerario

 

MADONNA DI CAMPIGLIO
1. Museo delle Guide e delle Genti di Campiglio
2. Chiesa di Santa Maria Antica
SANT'ANTONIO DI MAVIGNOLA
3. Chiesetta di Sant’Antonio Abate
CARISOLO

4. Cascate di Nardis
5. Chiesa di Santo Stefano
6. Castagneto 
7. Antica Vetreria

PINZOLO

8. Chiesa di San Vigilio

GIUSTINO

9. Chiesa di Santa Lucia 
10. Municipio 

MASSIMENO

11. Chiesetta di San Giovanni Battista

CADERZONE TERME

12. Maso Curio
13. Terme Val Rendena-Fonte Sant’Antonio, Casa della cultura, Museo della malga

STREMBO

14. Sede del Parco Naturale Adamello Brenta

BOCENAGO
15. Centro storico
16. Galleria "Come eravamo"
17.Cascate del Masanel
MORTASO  
18. Fontana
FISTO

19. Fontana

SPIAZZO RENDENA
20. Museo della guerra bianca adamellina
21. Chiesa di San Vigilio

BORZAGO

22. Cort da Togno

PELUGO

23. Chiesa di Sant'Antonio Abate

VIGO RENDENA

24. Bicigrill
25. Capitello delle quattro facce
26. Grotta della Madonna di Lourdes
DARE'

27. Casa Cüs 

JAVRE' 
28. Casa Guste
29. Chiesa di Santa Maria Assunta

VILLA RENDENA

30. Chiesa della Madonna della Misericordia e parco “Pafsang”
VERDESINA

31. Chiesetta dei Santi Rocco e Sebastiano

TIONE DI TRENTO

32. Chiesetta di San Vigilio

MONTAGNE

33. Villa Santi

RAGOLI

34. Iron

 

RICHIEDI INFO

contatti - dove siamo

Ufficio Madonna di Campiglio

+39 0465 447501

Ufficio Pinzolo

+39 0465 501007

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Acconsento alla Privacy

Iscrivimi

App Store

Google Play