Ciclopedonale della Val Rendena

CERCA E PRENOTA ALLOGGIO

CERCA

data di arrivo scegli_data_partenza

CERCA E PRENOTA

Pista ciclabile Val Rendena: scopri la valle in bici

 
La Val Rendena è attraversata da 25 km di pista ciclabile - la ciclopedonale Val Rendena - che, costeggiando in gran parte le sponde del fiume Sarca, collegano Carisolo a Villa Rendena, quindi a Tione di Trento e alla località Ponte Pià, dopo Ragoli. Tratti pianeggianti si alternano a brevi salite, proponendo un itinerario di saliscendi adatto al biker esperto che vuole misurarsi su tempi da atleta, ma anche alla famiglia che vuole trascorrere, con tutta tranquillità e senza troppo faticare, una piacevole pedalata all’aria aperta.

 

 

Mappa della pista ciclabile Val Rendena: dati tecnici e percorso

Vuoi visualizzare il percorso completo della pista ciclabile Val Rendena? Scarica la il pdf con la mappa pista ciclabile Val Rendena. I dati tecnici della pista ciclabile:

 

  • Lunghezza: 25 km, Ponte Pià - Carisolo
  • Tempo medio di percorrenza: 3 h 30’
  • Dislivello in salita/direzione nord: 245 m (800ft)
  • Dislivello in salita/ direzione sud: 15 m (50ft)
  • Tipo di fondo: asfalto
  • Stagione consigliata: primavera ed estate
  • Traffico: limitato, promiscuo negli attraversamenti dei paesi e in alcuni tratti comunali
  • Grado di difficoltà:
facile: Ponte Pià - Ragoli - Sesena; Strembo - Pinzolo; Giustino-Pinzolo (Pineta)
impegnativa: Sesena - Villa Rendena; Pelugo - Strembo
difficile: Villa Rendena - Pelugo; Pineta - Carisolo

 

 

Il percorso della ciclabile Val Rendena si allunga fra i prati di Iavrè, Darè, Vigo e Pelugo. Attraversa il torrente che scende dalla valle di Borzago e passa per Spiazzo e Mortaso, per raggiungere poi Strembo. Proseguendo in direzione di Pinzolo, la pista ciclabile costeggia il Parco Crosetta e si dirama, a formare un anello, proprio in corrispondenza di Caderzone. Arriva infine a Carisolo da dove si può scegliere di percorre tutta la Val Genova e passare vicino alle splendide Cascate del Nardis, oppure proseguire lungo la strada asfaltata chiusa al traffico, la via vecia, fino a Sant' Antonio di Mavignola sulla più impegnativa salita per Madonna di Campiglio.

 

Segui la pista ciclabile della Val Rendena, in bici o a piedi, e visita i "tesori nascosti" lungo l'itinerario

La Val Rendena, da Madonna di Campiglio a Villa, è chiamata "Verde valle" per il colore della natura, un verde intenso e smagliante, che l’avvolge. Boschi secolari digradano dalle alte quote fino a sfiorare i paesi, piccoli borghi alpini tutti da scoprire con i loro tesori di arte e di storia: chiese di origine medievale affrescate tra la seconda metà del XV e la prima metà del XVI secolo dai Baschenis, pittori itineranti provenienti da Averara, in provincia di Bergamo, capitelli votivi, musei sugli usi, i costumi e i mestieri tradizionali della Val Rendena, caratteristici centri storici che ancora conservano le tipiche architetture di un tempo, piazze e fontane che si incontrano d’improvviso camminando tra le strette vie dei centri abitati, paesaggi di rara bellezza risultato del felice incontro tra la natura e il lavoro dell’uomo.

 

Madonna di Campiglio: 1. Museo delle Guide e delle Genti di Campiglio; 2. Chiesa di Santa Maria Antica

Sant'Antonio di Mavignola: 3. Chiesetta di Sant’Antonio Abate

Carisolo: 4. Cascate di Nardis; 5. Chiesa di Santo Stefano; 6. Castagneto; 7. Antica Vetreria

Pinzolo: 8. Chiesa di San Vigilio

Giustino: 9. Chiesa di Santa Lucia; 10. Municipio

Massimeno: 11. Chiesetta di San Giovanni Battista

Caderzone Terme: 12. Maso Curio; 13. Terme Val Rendena-Fonte Sant’Antonio, Casa della cultura, Museo della malga

Strembo: 14. Sede del Parco Naturale Adamello Brenta

Bocenago: 15. Centro storico; 16. Galleria "Come eravamo"; 17.Cascate del Masanel

Mortaso; Fisto, Spiazzo, Borzago: 18. Fontana; 19. Fontana; 20. Museo della guerra bianca adamellina; 21. Chiesa di San Vigilio; 22. Cort da Togno

Pelugo: 23. Chiesa di Sant'Antonio Abate

Vigo Rendena: 24. Bicigrill; 25. Capitello delle quattro facce; 26. Grotta della Madonna di Lourdes

Darè: 27. Casa Cüs

Javrè, Villa Rendena: 28. Casa Guste; 29. Chiesa di Santa Maria Assunta; 30. Chiesa della Madonna della Misericordia e parco “Pafsang”

Verdesina: 31. Chiesetta dei Santi Rocco e Sebastiano

Tione di Trento: 32. Chiesetta di San Vigilio

Montagne: 33. Villa Santi

Ragoli: 34. Iron

 

RICHIEDI INFO

contatti - dove siamo

Ufficio Madonna di Campiglio

+39 0465 447501

Ufficio Pinzolo

+39 0465 501007

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Acconsento alla Privacy

Iscrivimi

App Store

Google Play