Parco Adamello Brenta

CERCA E PRENOTA ALLOGGIO

data di arrivo

CERCA E PRENOTA

  • Prenota qui perchè:  
  • nessun costo di prenotazione  
  • contatto diretto  
  • solo strutture partner APT  
  • piattaforma sicura al 100%

Il Parco Naturale Adamello Brenta: paradiso di biodiversità

 

La Val Rendena tra le Dolomiti di Brenta e l'Adamello Presanella

 

Il Parco Naturale Adamello Brenta circonda Madonna di Campiglio, Pinzolo e la Val Rendena: uno straordinario mosaico di biodiversità che si estende su un territorio di 620 kmq, l'area protetta più estesa del Trentino che vanta oltre un centinaio di esemplari di fauna e flora selvatiche ed una particolarità geologica unica in se stessa.
Verso ovest, la parte trentina del massiccio Adamello-Presanella, regno delle acque: grandiosi ghiacciai, torrenti impetuosi, spettacolari cascate, decine di laghetti incantati.
A est le spettacolari Dolomiti di Brenta, riconosciute dall’Unesco Patrimonio mondiale dell’Umanità: un susseguirsi di guglie, torrioni e immani pareti strapiombanti nel quale è stratificata la storia geologica della terra emersa dal mare milioni di anni fa.

 

Tra questi due mondi geologicamente diversi si inseriscono numerose suggestive valli - Vallesinella, Val Genova, Val Nambrone le più note - ciascuna con un proprio caratteristico paesaggio.

 

 

Parco Naturale Adamello Brenta: Geoparco riconosciuto integralmente sito UNESCO

 

Il Parco Naturale Adamello Brenta è tra i Geoparchi mondiali che il 17 novembre 2015 a Parigi sono stati riconosciuti integralmente siti UNESCO.
Grazie alla ratifica del nuovo programma “International Geoscience and Geoparks Programme” da parte della 38° Sessione Plenaria della Conferenza Generale dell'UNESCO, tutti i 120 geoparchi mondiali, in 33 paesi del mondo e 4 continenti, hanno ottenuto il nuovo riconoscimento di UNESCO Global Geoparks (Geoparchi mondiali UNESCO).

In Italia ne esistono 10 e il Parco Adamello Brenta, Geoparco dal 2008, è l’unico del nord-est.

Elementi portanti di questa dichiarazione sono:

 

  • la straordinarietà del suo patrimonio geologico
  • l’elevata geodiversità
  • la presenza di una strategia di sviluppo sostenibile attuata
  • un’intensa attività di geoturismo che integra e completa le proposte di educazione ambientale

 

Clicca qui per maggiori approfondimenti.

 

 

Flora e fauna del Parco Naturale

 

Nel Parco vivono numerosi animali selvatici grandi e piccoli: l’orso bruno, ritornato ad abitare le foreste grazie al progetto Life Ursus, ma anche camosci, cervi, caprioli, aquile, stambecchi, volpi, tassi, martore, galli cedroni, marmotte, pernici bianche.
La flora comprende oltre 1.300 specie, gli alberi sono 25 milioni e la rete di sentieri segnalati supera i 700 km.

L'ente Parco organizza un’accurata attività, escursioni, passeggiate, laboratori didattici rivolti a tutta la famiglia e agli amanti della natura.

 

 

I punti info del Parco

 

Sede di Strembo
orario: 8.30 - 12.00; 14.30 - 18.00; chiuso sabato e domenica
tel. +39 0465 806666

S. Antonio di Mavignola (14 giugno - 20 settembre)
orario: 9.00 - 12.00; 15.00 - 18.30;
tel. +39 0465 507501

Dimaro (22 giugno - 30 agosto e  5-6 settembre)
orario: 9.30 - 12.00; 14.00 - 18.00. Chiuso lunedì

 

Aperture invernali:

Casa del Geopark, Carisolo - 0465 503053

Periodo: dal 5 all’8 dicembre, dal 26 dicembre al 6 gennaio.

Orario: dalle 15.00 alle 19.00

 

Punto info di Mavignola – 0465 507501

Periodo: dal 5 all’8 dicembre e dal 26 dicembre al 6 gennaio.

Orario: dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.30

 

Casa del Parco Orso e Parco faunistico, Spormaggiore – 0465 653622

Periodo: dal 6 all’8 dicembre, dal 19 al 24 dicembre, dal 26 dicembre al 6 gennaio, dal 10 al 17 gennaio; ogni giovedì di gennaio, febbraio, marzo.

Orario: dalle 10.00 alle 16.00

 

RICHIEDI INFO

contatti - dove siamo

Ufficio Madonna di Campiglio

+39 0465 447501

Ufficio Pinzolo

+39 0465 501007

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Acconsento alla Privacy

Iscrivimi

App Store

Google Play