CERCA E PRENOTA ALLOGGIO

CERCA

data di arrivo scegli_data_partenza

CERCA E PRENOTA

Il percorso

 

Il sentiero di S. Vili è un lungo percorso, aperto nel 1988 dalla S.A.T. (Società Alpinisti Tridentini), che va da Trento A Madonna di Campiglio per un totale di quasi cento chilometri, suddiviso logisticamente in sei tappe, ciascuna delle quali costituisce già di per sè un´escursione completa e soddisfacente.

 

S. Vili significa S. Vigilio nell´antica dizione delle genti trentine, e infatti il sentiero ricalca il percorso seguito dal santo che per primo, nel 400 d.C. affrontò i sentieri e le strade di montagna nella sua opera di evangelizzazione.

S. Vigilio è un personaggio molto conosciuto in tutto il Trentino-Alto Adige ed a testimonianza del suo passaggio e della devozione popolare che ne è seguita, si trovano sparse in varie località chiese e cappelle a lui dedicate. Prima fra tutte la cattedrale di Trento costruita sul luogo dellla sua sepoltura.

 

Le tappe del percorso

 

1. Vela - Laghi Lamar - Covelo

Partenza da Trento-Vela ("Sentiero de San Vili" che porta il n. 627); si raggiunge il Soprassasso (m. 840), i Laghi di Lamar (m. 740), Covelo, Ciago e Maso Rualt (m. 930) sul Monte Gazza; la prima meta è Margone a m. 950

5 ore circa

La tappa è pesante: qualcuno parte da Monte Terlago o da Ciago.

rispettivamente, a 4 o 3 ore circa


Quote: Vela m 195, Soprasasso m 840, Lago di Lamar m 714, Prada m 800 circa, Monte Terlago m 695

Dislivello in salita: da Vela a Monte Terlago m 750 circa

Punti di appoggio: Ristorante “Ai tre fagioli” presso il Lago di Lamar m 714, Locali pubblici a Monte Terlago m 695, Campeggio “Lago di Lamar” Monte Terlago

Tempi: Vela-Laghi di Lamar ore 3,30 circa, Laghi di Lamar-Covelo circa 1 ora

Foto: Trento, il Soprasasso e i Laghi di Lamar, collegati dal primo tratto del Sentiero di San Vili, visti dalla Paganella

 

2. Covelo - Moline (S. Lorenzo in Banale)

Si riparte per Ranzo (m. 740): suggestiva la chiesetta al valico tra la Val dei Laghi e le Giudicarie con una targa che ripropone la tradizione del transito delle spoglie di Vigilio; si costeggia la montagna, sopra le gole del Sarca, fino a Deggia, con il Santuario mariano e la targa a "Vigilio Viator"; si sale poi a S. Lorenzo in Banale, Tavodo e Stenico

5/6 ore circa

Ranzo si può raggiungere anche partendo da Caste! Toblino, lungo la Valle del Rio Ranzo.

Quote: Monte Terlago m 695, Covelo m 585, Ciago m 573, Maso Rualt m 930, Margone m 950, Ranzo m740, Deggia m 650, Moline m 540

Dislivello in salita: Complessivo m 400

Punti di appoggio: Tutti i bar e le osterie degli abitati lungo il percorso, con possibilità di pernottamento a Ranzo (agriturismo). Uscendo dall’itinerario, si può raggiungere S. Lorenzo in Banale con circa 2 Km di strada (30 minuti da Moline) dove si trovano tutti i servizi, sia per il pernottamento che per il trasporto pubblico.

Tempi: Monte Terlago-Ranzo ore 3 circa, Ranzo-Moline ore 2

Foto: lungo il percorso da Deggia a S. Lorenzo in Banale, santuario della Madonna di Caravaggio

 

3. Moline (S. Lorenzo in Banale) - Irone (Airone)

Si riparte per Iron (m. 871), il villaggio abitato nel medioevo, ma poi spopolato dalla peste del 1630

5 ore circa

Quote: Moline m 540, Solco vallivo del Torrente Ambiez m 500, Tavodo m 601, Stenico m 668, Iron m 871

Dislivello in salita: m 300

Punti di appoggio: A S. Lorenzo: servizi vari di pernottamento e ristoro; Servizio Autobus verso Trento: mattino ore 7.00 – pomeriggio ore 13.00. A Tavodo: servizio  Autobus. A Stenico: alberghi e servizio autobus.

Tempi: Moline-Tavodo ore 1-1,30, Tavodo-Stenico (via Sclemo-Seo) ore 1,30 circa, Stenico-ponte di Lisan ore 1-1,30.

Foto: il castello di Stenico, "porta" delle Giudicarie

 

4. Irone (Airone) - Passo Daone (Prà de l'Asen)

Si sale a Montagne e al passo Daone (m. 1.300): alcune case, una scarna chiesetta-­altare, che veglia sul "Prà de l'Asen" e il rifugio Durmon. 

6 ore circa

Quote: Iron m 871, Bolzana m 570, Grotta m 958, Prà de l’Asen m 1300 circa

Dislivello in salita:m 800

Punti di appoggio: Ristorante tipico al Passo Daone (Prà de l’Asen), Ragoli e Montagne servizio autobus.

Tempi: Dal ponte del Lisan a Iron ore 0,30. Da Iron al Passo Daone (Prà de l’Asen) ore 6 complessive

Foto: il Sarca in Val Rendena con la valle di San Valentino

 

5. Passo Daone - Pinzolo

Si scende in Val Rendena lungo il sentiero che porta a Casarole; dal ponte di Vigo si risale la valle sino a Fisto, si attraversa il fiume e si raggiunge Spiazzo Rendena (m. 650) e la pieve di S. Vigilio, sorta sul luogo che la tradizione ritiene quello del martirio del Santo (da vedere i resti della chiesetta paleo-cristiana, il pulpito in noce e le pitture sulla vita di Vigilio di G. M. Pezcoller).

Una tappa supplementare: si ritorna sulla sinistra del Sarca, per raggiungere Bocenago, Caderzone e Pinzolo (chiesa cimiteriale di S. Vigilio, con gli affreschi di S. Baschenis: all'interno storie di Vigilio, all'esterno la celebre "Danza Macabra")

5/6 ore circa


Quote: Vigo Rendena m 610, Fisto m 660, Caderzone m 715, Pinzolo m 780

Dislivello in salita: m 200

Punti di appoggio: Paesi citati (Casarole, Vigo Rendena, Pelugo, Ches, Fisto, Bocenago, Caderzone)

Tempi: Da Passo Daone a Fisto ore 1,30 circa. Da Fisto a Pinzolo ore 2,30 circa

Foto: l'antico santuario pastorale di S. Antonio a Pelugo affrescato dal Baschenis (XV secolo) all'imbocco della Val di Borzago, verso il Carè Alto

 

6. Pinzolo - Madonna di Campiglio

Si prosegue per Madonna di Campiglio (m. 1.550), con i forti richiami del paesaggio, ma anche del santuario all'Assunta che dal XIII al XV secolo fu il principale della Diocesi di Trento.

2 ore circa


Quote: Carisolo m 810, Madonna di Campiglio m 1522

Dislivello in salita: m 700

Punti di appoggio: Carisolo, S. Antonio di Mavignola, Pinzolo, Madonna di Campiglio

Tempi: Km 16 ore 5

Foto: la Rendena, un'isola verde fra la dolomia del Brenta e i ghiacciai dell'Adamello

 

 

Approfondimento:

Settembre 1988, Supplemento al "Bollettino della SAT",

n. 2, anno LI, dove l'itinerario è stato accuratamente descritto e illustrato.

RICHIEDI INFO

contatti - dove siamo

Ufficio Madonna di Campiglio

+39 0465 447501

Ufficio Pinzolo

+39 0465 501007

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Acconsento alla Privacy

Iscrivimi

App Store

Google Play