Scegli la data di arrivo Scegli la data di partenza Cerca

Madonna di Campiglio e Pinzolo: "Pronti. Skiarea Campiglio. Via"

Cerca eventi

L'inverno 2020/2021 è alle porte e la Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta si sta preparando al meglio.

RICHIEDI INFO

E neve sia! È il 16 ottobre 2020. Madonna di Campiglio e Pinzolo attendono l’insolito arrivo autunnale del Giro d’Italia (21 ottobre traguardo a Campiglio della 17esima tappa, 22 ottobre partenza da Pinzolo della 18esima prova) mentre la prima neve, la “buona neve”, imbianca le piste della Skiarea Campiglio e annuncia l’arrivo dell’inverno. 

Le date. A Madonna di Campiglio la stagione è alle porte. Nell’agenda delle Funivie campigliane l’apertura ufficiale di impianti e piste al Grostè, l’area a maggiore altitudine del comprensorio sciistico, è fissata il weekend del 21-22 novembre. Gli altri impianti e piste di Campiglio saranno accessibili dal 28 novembre, mentre la Skiarea, con i collegamenti attivi verso Pinzolo-Doss del Sabion e Folgarida-Marilleva, sarà operativa dal 3 dicembre. Ultimo giorno di apertura? Il 18 aprile 2021.

Un nuovo gioiello. È tecnologico e finalizzato a rendere ancora migliore l’esperienza sci. A Madonna di Campiglio, la nuova cabinovia 10 posti Fortini-Pradalago è pronta “a girare”. Sostituirà la seggiovia costruita all’inizio del nuovo millennio e, con il posizionamento della stazione di partenza dalla parte opposta della strada e altri interventi al parcheggio adiacente, ridisegnerà tutta l’area “Fortini-Grostè”. Classe D-Line, il nuovo impianto di risalita costruito da Doppelmayr è a basso impatto energetico, capace di garantire limitate emissioni sonore, minori vibrazioni e un maggior rendimento. Ha una portata di 3.600 persone/ora e una velocità di 6 metri/secondo, è lungo 2.432 metri e copre un dislivello di 456 metri.

Qui Pinzolo! Conclusa lo scorso anno la realizzazione del bacino per l’accumulo dell’acqua in area Grual (93.000 metri cubi di acqua che garantiscono, in 90 ore di freddo, copertura e sciabilità di tutte le piste), si stanno ora concludendo i lavori di ripristino e sistemazione dell’area attorno al laghetto e l’ampliamento della parte finale dell’adrenalinica pista “Grual nera”.

Si guarda avanti, con continui investimenti. L’intervento per realizzare la nuova “Fortini-Pradalago” è costato 13 milioni di euro. In tutta la Skiarea, gli investimenti programmati nel corso del 2020 dalle 3 società funivie (Pinzolo, Madonna di Campiglio, Folgarida-Marilleva), per miglioramenti dedicati all’ampliamento di piste da sci, alla rete di innevamento programmato, agli impianti di risalita e ai servizi, raggiungono la cifra di 24 milioni di euro. Non ci si ferma e si guarda al futuro.

Spazi aperti, il lusso viene dalla natura. Il vero lusso che la destinazione turistica assicura per il prossimo inverno, sono gli ampi spazi della natura. Le piste da sci sono circondate dalla straordinaria bellezza del Parco Naturale Adamello Brenta, boschi e prati d’alta quota coperti di neve con 15 sentieri mappati e segnalati into the wild per praticare il winter walking, le escursioni con le ciaspole e lo sci alpinismo.

La digitalizzazione. Riferita ai servizi già sperimentati la scorsa estate, sarà il lasciapassare per un inverno che cerca modi nuovi e sicuri per convivere con la complessità della pandemia. Su questo aspetto, seguendo le indicazioni governative dei Dpcm e della Provincia Autonoma di Trento, si stanno mettendo a punto diverse iniziative. Qualche anticipazione. Verranno incentivati il più possibile la prenotazione online dei servizi, l’acquisto online degli skipass e i pagamenti elettronici, anche con sistemi che evitino il passaggio alle biglietterie. Le società proprietarie degli impianti di risalita si stanno organizzando per garantire il rispetto del distanziamento nelle zone di attesa, tracciare percorsi definiti per la gestione dei flussi e adottare sistemi di gestione delle code. Tutti gli impianti saranno puliti e disinfettati quotidianamente ed è prevista la loro sanificazione periodica. Per quanto riguarda la mobilità, sarà aumentato il numero dei mezzi in modo da rispondere a eventuali limiti imposti sulla capienza massima. Anche nei rifugi e ristoranti in quota sarà proposta la prenotazione anticipata e online, con prolungamento degli orari di somministrazione e la valorizzazione di spazi esterni riscaldati. Nei noleggi, come, per altro, a Pinzolo e Madonna di Campiglio avviene già da tempo, saranno preferiti metodi alternativi al noleggio tradizionale, invitando al ritiro su appuntamento e alla consegna in hotel dell’attrezzatura.

Ospitalità alpina. Calda e di alta qualità, da sempre! Anche su questo fronte le novità non mancano, per l’attivismo sul fronte investimenti da parte degli albergatori. Quest’anno, a Campiglio, è l’Alpen Hotel Vidi a rifarsi il look, diventando una struttura 4 Stelle Superior classe energetica A+, con 29 nuovissime ed eleganti camere comprese 2 prestige imperial suite e il centro benessere “Edelweiss Relax”. Il Design Oberosler Hotel rinnova invece gli spazi esterni con un nuovo “pavillon” di forte impatto e tetto apribile sulla terrazza dell’après-ski“Ober 1” mentre l’Hotel Campiglio Bellavista presenta una sala ristorante ristrutturata e raddoppiata negli spazi, pur mantenendo lo stesso numero di coperti. A Pinzolo, l’Hotel Europeo inserisce nella sua proposta di ospitalità 3 nuove junior suite. Numerose le strutture alberghiere che garantiranno condizioni di prenotazione flessibili, a breve comunicate sul sito dell’Azienda per il Turismo.

Gli skipass Skirama. Da giovedì 29 ottobre inizierà la vendita degli skipass annuali e stagionali Superskirama (validi non solo a Madonna di Campiglio e Pinzolo, ma su tutti i 400 km di piste degli 8 comprensori sciistici del Trentino occidentale), proponendo una nuova formula di tutela a favore degli sciatori. Sarà introdotto un numero minimo di giornate garantite al di sotto delle quali sarà possibile ottenere la restituzione parziale del costo sostenuto per l’acquisto della tessera.

L’evento top.È l’evento dell’anno, il più atteso. È la 3Tre, lo slalom by night dell’Audi FIS Ski World Cup che accenderà il Canalone Miramonti a Madonna di Campiglio il 22 dicembre 2020. Nella gara italiana più antica della Coppa del Mondo di sci alpino gareggeranno i più forti sciatori del globo. Due le manche previste: la prima alle 17.45, la seconda alle 20.45.

Le top experience. Seguendo la filosofia dell’estate 2020 – ovvero la proposta di esperienze personalizzate per piccoli gruppi in modo da garantire le regole del distanziamento e la sicurezza – anche il calendario esperienziale dell’inverno sarà ricco di idee: dalle sciate all’alba di Trentino Ski Sunrise sulle piste immacolate (30 gennaio, 6 e 20 febbraio 2021) agli aperitivi di Campiglio Sunset Ski (11 e 25 febbraio, 4 e 11 marzo 2021) ammirando il tramonto sulle Dolomiti di Brenta Patrimonio dell’Umanità. Da segnalare, la particolare “Notte in igloo”. Nella “casa” di ghiaccio costruita dalle Guide alpine di Madonna di Campiglio nei boschi del Parco Naturale Adamello Brenta si trascorreranno una notte e un’alba, con cena e colazione, da vivere con spirito avventuroso, completamente immersi nella natura. Si dorme su letti di neve attrezzati con sacco a pelo invernale. Confermato, per due sere a settimana, il lunedì e giovedì, lo sci alpinismo in notturna lungo tracciato dedicato tra la località Fortini e il Rifugio Graffer, mentre i mezzi battipista impegnati nella manutenzione quotidiana della Skiarea osserveranno alcune ore di stop. (AV)

16.10.2020

contatti - dove siamo

Uff.
Madonna di Campiglio

+39 0465 447501

Uff.
Pinzolo

+39 0465 501007

WhatsApp
 

+39 0465 447502

ISCRIZIONE NEWSLETTER

 

Facebook

Instagram

time diff=1.1638960838318