Info Coronavirus

CERCA E PRENOTA ALLOGGIO
data di arrivo

CERCA E PRENOTA

  • Prenota qui perchè:  
  • nessun costo di prenotazione  
  • contatto diretto  
  • solo strutture partner APT  
  • piattaforma sicura al 100%

Informazioni sul Coronavirus in Trentino e nell’ambito turistico Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena


Qui trovi le risposte alle principali domande sul tema

 

Ultimo aggiornamento: 1 aprile 2020

 

Cosa devo fare se mi trovo in Trentino?

In ottemperanza alle indicazioni del Governo italiano, a tutti i residenti ed ospiti presenti in Trentino si chiede di:

  • evitare gli spostamenti, salvo quelli per esigenze lavorative o motivi di necessità o di salute. Per potersi muovere da un territorio all'altro è necessario avere il modulo di autocertificazione scaricabile qui . La falsa dichiarazione è reato.
  • mantenere almeno un metro di distanza dalle altre persone ed evitare luoghi affollati. Persiste il divieto di assembramento in luoghi pubblici o aperti al pubblico
  • lavarsi spesso le mani
  • ai soggetti con febbre superiore a 37,5 gradi è fortemente raccomandato di rimanere a casa e limitare al massimo i contatti sociali e di contattare il proprio medico curante
  • divieto assoluto di uscire dalla propria abitazione per chi è sottoposto alla quarantena o è risultato positivo al virus.


Gli impianti di risalita sono aperti?

No, in ottemperanza alle direttive del governo italiano, per arginare la diffusione del Coronavirus, tutti gli impianti di risalita e le attività sciistiche correlate sono state sospese a partire dal 10 marzo.


I musei e i luoghi d’arte sono aperti?

Tutti i musei, i centri culturali ed i luoghi d'arte sono chiusi fino a nuova comunicazione. Alcuni musei stanno attivando attività sulle loro pagine social e sui loro siti internet per far conoscere virtualmente le loro collezioni anche a porte chiuse. Per approfondire le varie iniziative, visita le pagine ufficiali dei Musei trentini.
Teatri e cinema sono aperti?

In tutto il territorio nazionale sono sospesi gli incontri pubblici e gli spettacoli teatrali e cinematografici, così come tutte manifestazioni ed eventi di ogni genere.


I mezzi pubblici funzionano regolarmente?

Il servizio di trasporto pubblico locale subirà alcune riduzioni a partire dal 13 marzo 2020, pertanto è consigliabile controllare sempre il sito di Trentino Trasporti prima di partire. Per tutelare tutti i passeggeri, sono previste pulizie straordinarie quotidiane sui mezzi in circolazione; viene tuttavia richiesta la collaborazione di ogni utente nel rispettare rigorosamente le distanze minime e tutte le altre regole emanate dal Ministero per la prevenzione. Si informa inoltre che in tutto il Trentino, per esigenze di lavoro e urgenti ragioni sanitarie (comprese le necessità di recarsi da parenti non autosufficienti) sarà possibile contattare il numero verde 800390270 (elastibus) tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 17.00, per richiedere uno specifico trasporto gratuito, purché la richiesta arrivi entro le 17 del giorno precedente. Il servizio di prenotazione sarà attivo da sabato 14 marzo 2020.


Bar, ristoranti e negozi sono aperti?

Ulteriori misure per contenere e controllare la diffusione del virus sono state adottate in tutta Italia a partire dall’11 marzo 2020. Ristoranti, bar e negozi sono chiusi. Restano invece aperti alimentari, farmacie e parafarmacie, a condizione che venga rispettata la distanza di almeno un metro tra le persone.


Posso fare sport in Trentino?

Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Sono sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l'erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi, scuole di ballo.


Come posso ricevere informazioni aggiornate sulla situazione in Trentino?

La centrale unica di emergenza del Dipartimento della Protezione Civile di Trento ha creato un numero verde 800867388 (multilingua) per informazioni tecniche e sanitarie sul Coronavirus. Il numero è attivo dalle 8 alle 20. Per ricevere maggiori informazioni è sempre attivo anche il numero 1500. Invitiamo invece a chiamare il 112 solo in caso di emergenza.

Per essere sempre aggiornato sull’evolversi della situazione Coronavirus in Trentino e per maggiori informazioni sulle misure messe in atto dal Governo Italiano al fine di contenere la diffusione del virus, puoi consultare il sito della Provincia Autonoma di Trento

È infine disponibile la App TreCovid19 che fornisce informazioni certificate da fonti ufficiali quali Provincia di Trento, Apss e Ministero della salute. L’app fornisce, oltre alle ultime notizie, anche i numeri utili da contattare in caso di necessità, le linee guida, approfondimenti, siti di riferimento, vademecum, aggiornamenti video, decreti ed ordinanze provinciali e nazionali. Lo strumento è in continuo aggiornamento e nei prossimi giorni saranno rilasciate nuove funzionalità per il monitoraggio remoto delle persone in isolamento e dei pazienti positivi al coronavirus curati a domicilio.


CORONAVIRUS: COSA FARE FINO AL 3 APRILE

Quale distanza devo tenere le altre persone?

Almeno un metro.

Se ho la febbre?

Sopra i 37.5°C, chiamare il medico di base, stando in casa e NON andare al pronto soccorso.

Posso andare in altri comuni?

Assolutamente NO, salvo situazioni di necessità.

Posso muovermi per motivi sanitari?

Si, sempre.

Posso spostarmi per lavoro? Anche in un altro comune?

Si, gli spostamenti per motivi lavorativi sono consentiti. Negli spostamenti per lavoro è bene avere con sé l’autocertificazione.

Chi deve assolutamente stare in casa?

Anziani e persone immunodepresse o con patologie.

Messe e cerimonie religiose si svolgeranno?

No.

Bar, gelaterie, ristoranti possono rimanere aperti?

Si, dalle ore 6.00 alle ore 18.00 nel rispetto della distanza di un metro fra i clienti.

Gli uffici comunali sono aperti?

Quasi tutti i servizi sono fruibili online. Sono garantiti i servizi essenziali e urgenti.

Medie e grandi superfici di vendita possono rimanere aperti?

Chiuse nei giorni festivi e prefestivi, tranne gli alimentari.

Posso fare la spesa?

Si, una persona per famiglia. I commercianti sono tenuti a stabilire un numero massimo di persone che frequenti l’esercizio garantendo la distanza di un metro gli uni dagli altri. In ogni caso i supermercati e centri commerciali restano chiusi il sabato e la domenica.

Posso andare a mangiare dal parenti?

Non è uno spostamento necessario. La logica del decreto è quella di stare il più possibile nella propria abitazione per evitare che il contagio si diffonda.

Posso uscire a fare una passeggiata con i bambini?

Sì in posti dove non c’è assembramento e mantenendo sempre le distanze. Non è vietato uscire, ma occorre evitare sempre la creazione di assembramento (non familiari, cioè non di persone che vivono già nella stessa abitazione).

Posso andare ad assistere i miei cari anziani non autosufficienti?

Questa è una condizione di necessità. Ricordate pero che gli anziani sono le persone più a rischio, quindi cercate di proteggerle dal contagio il più possibile.


I corrieri merci possono circolare?

VOGLIAMOCI BENE

#IORESTOACASA

RICHIEDI INFO

Documenti allegati

contatti - dove siamo

Ufficio Madonna di Campiglio

+39 0465 447501

Ufficio Pinzolo

+39 0465 501007

ISCRIZIONE NEWSLETTER

 

Facebook

Instagram

time diff=1.787043094635