Sotto la pioggia

CERCA E PRENOTA ALLOGGIO
data di arrivo

CERCA E PRENOTA

  • Prenota qui perchè:  
  • nessun costo di prenotazione  
  • contatto diretto  
  • solo strutture partner APT  
  • piattaforma sicura al 100%

Cammina più spesso che puoi, anche sotto la pioggia!

“Se escludiamo condizioni meteo pessime, con fenomeni particolarmente violenti che possano creare situazioni di pericolo (forti temporali con fulmini, bufere di neve, tempeste) non c’è praticamente tempo atmosferico che non consenta di stare all’aperto, così come non c’è stagione dell’anno che non sia adatta almeno ad una camminata scalza. [...] Vivere e fare attività il più possibile all’aperto è molto importante per la nostra energia vitale. [...] ...come esseri umani siamo un sistema aperto, e il nostro nutrimento avviene tramite un continuo scambio di energie con il cosmo” (da “La via del freddo alla felicità”, di Andrea Bianchi, Vallardi Editore).

Partendo da questi presupposti, anche una camminata sotto la pioggia può essere un’esperienza positiva e profondamente benefica! Passeggiare sotto la pioggia ha tanti benefici per la salute di mente, corpo e anima.

I percorsi Dolomiti Natural Wellness si prestano perfettamente per questa attività essendo tracciati semplici, senza ripidi pendii e privi di passaggi difficili.

Apprezza al meglio l’ambiente che ti circonda, esploralo con tutti i sensi: la vista, per ammirare i colori della natura; l’udito, per ascoltare il canto degli uccelli o il suono delle gocce di pioggia; l’olfatto, per annusare il profumo degli alberi; il tatto, per accarezzare la terra umida, il prato bagnato la ruvida corteccia.

Scopri i benefici di questa incredibile esperienza:

  • Libera dall’ansia: il rumore della pioggia induce una sensazione di rilassamento diffuso.
  • È utile per chi soffre di disturbi da stress: infonde pace e tranquillità.
  • Camminare o correre sotto l’acqua aiuta a far aumentare gli anticorpi.
  • L’umidità che ne deriva ha un forte potere idratante per pelle e capelli.
  • Accelera il metabolismo e favorisce la perdita di peso.
  • Aumenta l’efficienza fisica e la reattività del corpo.
  • Permette di stare in solitudine riducendo la possibilità di trovare grandi masse sui sentieri.
  • Mette di buon umore: l'odore della pioggia rende felici!
  • Riduce l'aggravarsi di allergie: la pioggia lava i pollini.
  • Pulisce l'aria: la pioggia riduce l’inquinamento atmosferico.
  • La pioggia è una cromoterapia naturale: accentua il verde e lo rende più rigoglioso.
  • Aumenta la sensazione di ristoro.


E se sei fortunato potrai ammirare anche degli incredibili arcobaleni!

Quando andare? Camminare sotto la pioggia fa bene, attenzione però: cerca di evitare acquazzoni o forti temporali, meglio muoversi sotto una poggia leggera e costante. Prima di partire controlla le previsioni meteo per evitare di incorrere in pericolosi peggioramenti, munisciti della giusta attrezzatura. Passeggia in tutta sicurezza facendo attenzione a non addentrarti su sentieri non segnalati o in luoghi non conosciuti e evita le zone vicine a corsi d’acqua, strade ripide e aree particolarmente scivolose.

Ecco alcuni consigli utili per svolgere quest’esperienza in sicurezza:

  • Indossa calzature adatte alla difficoltà del percorso, impermeabilizzate con tomaia leggera per favorire poi l’asciugatura.
  • Non utilizzare scarpe con suola consumata, hanno meno aderenza e si rischia di scivolare.
  • Utilizza vestiti tecnici con pantaloni impermeabili antipioggia e ghette in aggiunta, se necessario.
  • Porta pile o felpa e un cambio sempre nello zaino: lo stato intermedio è fondamentale per affrontare i repentini cambi di temperatura.
  • Indossa giacca a vento, kway o poncho impermeabili. Proteggi lo zaino con il coprizaino o la mantella.
  • Copri la testa per tenere isolato il calore e fornire una migliore visibilità. Usa un cappello da pioggia.

Lo sapevi che..?

Il terreno, quando entra in contatto con la pioggia, rilascia un particolare profumo dovuto sostanzialmente alla presenza di batteri, che producono geosmina. Questo composto organico biciclico ha la particolarità di conferire, anche in concentrazioni molto basse, un forte sentore di aroma di terra. Estremamente interessante può essere il fatto che l’apparato olfattivo umano è particolarmente sensibile alla geosmina ed è in grado di rilevarla a concentrazioni più basse a 5 parti per trilione.

In ambienti poco urbanizzati, come la montagna, la geosmina prevale sulla presenza di ozono nell’aria (che conferisce l’odore di aria pulita) e quindi viene percepita in maniera più intensa. È per questo motivo che in montagna si avverte subito quel particolare odore di terra fin dall’avvicinarsi di una precipitazionea.

La geosmina è anche utilizzata, in piccole quantità, nella formulazione di profumi, per fare quell’odore gradevole ed emozionante di terra. La potenza di questo composto organico, tramite il suo profumo, sembra arrivare fino a guidare gli animali alle fonti di acqua.

Circa cinquant’anni fa, due chimici australiani Isabel Bear e R. G. Thomas, in una ricerca avviata per scoprire quali fossero le cause del profumo della pioggia, idearono un particolare termine per identificarlo. Esso deriva dal greco petros (pietra) e ichor (linfa degli dei): Petricore. Il Petricore è un insieme di due sostanze rilasciate nell’aria sotto forma di aerosol. Tralasciando per un attimo il lato più strettamente scientifico, si potrebbe enfatizzare lo stretto collegamento che c’è fra l’olfatto e la nostra mente.

Ogni giorno ognuno di noi entra in contatto con centinaia di profumi che attivano il nostro cervello e ci regalano emozioni e sensazioni. Gli scienziati ritengono che ciò abbia a che fare con le nostre origini perché i nostri antenati usavano moltissimo, al pari degli animali, l’olfatto.

Il Petricore, connettendoci con la natura, ci permette di allontanarci dal caos quotidiano e ci fa vivere sentimenti di gioia e serenità.

RICHIEDI INFO

contatti - dove siamo

Uff.
Madonna di Campiglio

+39 0465 447501

Uff.
Pinzolo

+39 0465 501007

WhatsApp
 

+39 0465 447502

ISCRIZIONE NEWSLETTER

 

Facebook

Instagram

time diff=1.3698837757111