Il mondo olistico

CERCA E PRENOTA ALLOGGIO
data di arrivo

CERCA E PRENOTA

  • Prenota qui perchè:  
  • nessun costo di prenotazione  
  • contatto diretto  
  • solo strutture partner APT  
  • piattaforma sicura al 100%

Il benessere ieri e oggi


Lo Yoga, l'antica disciplina indiana, sta vivendo un vero e proprio boom: quest'anno solo negli Usa saranno 80 milioni quelli che lo proveranno per la prima volta. Una ricerca condotta da Yoga Alliance rivela come sono 36.7 milioni gli americani che regolarmente scelgono di allenarsi sul tappetino, mentre nel 2012 erano 20,4 milioni. In Italia non ci sono dati ufficiali recenti ma, tra scuole e pratiche casalinghe, si sfiorano i 2 milioni (nel 2011 erano un milione e 100 mila).

E lo Yoga, oltre che potenziare lo spirito, sembra essere sempre più un business redditizio. Secondo il Financial Times infatti, dopo la crisi del 2008, è diventata la disciplina più praticata nelle città di tutto il mondo coinvolgendo manager stressati e uomini d'affari in cerca dell'oblio. L'ultima stima di 4 anni fa valutava il valore del mercato dello yoga, nel mondo, pari a dieci miliardi di dollari. E l'Italia non è da meno con un giro d'affari superiore ai 200 milioni di euro. Più recentemente le vendite su eBay confermano la tendenza, nel 2014 sono state vendute oltre 530 mila tute e quasi 430 mila pantaloni a livello globale. Su eBay.it Italia l'intera categoria ha registrato un oggetto venduto ogni 83 secondi e una crescita del + 115% rispetto al 2013. Aumentano anche gli uomini: un tempo ristretta minoranza ora superano abbondantemente il 30%.  

Quando si trova il tempo per lo yoga? Secondo Edenred LAB - laboratorio su innovazione, gusto e benessere - l'ultima tendenza è quella di praticare in pausa pranzo, anche solo per 45 minuti, tornando al lavoro leggeri e ricaricati. Per le scuole è un momento d'oro. "Gli istituti che insegnano yoga oggi in Italia sono circa duemila, raddoppiate negli ultimi dieci anni" spiega Giulia Borioli, ideatrice dello Yoga Festival, ventitré edizioni da Milano a Roma, da Catania a Merano. La scuola BaliYoga di Milano, che organizza per il 21 giugno il Yoga day nel giardino della Triennale, in meno di due anni dall'apertura ha raggiunto i duemila iscritti: "Abbiamo più di 100 nuove persone al mese che si registrano sul nostro portale per fare la loro prima lezione di prova". Voluta dal premier indiano Narendra Modi, e istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il 21 giugno è la giornata mondiale dello yoga.

Il Mondo Olistico: oltre al Settore dello Yoga esistono in Italia tantissimi Enti di Promozione che si occupano del Settore Olistico

  • Massaggi Occidentali e Orientali
  • Meditazione
  • Ayurveda
  • Trattamenti Benessere
  • Tai Chi
  • Discipline Bionaturali
  • Shiatsu
  • Reiki
  • Respirazione e Alimentazione Naturale

si calcola che i Centri che si occupano di queste discipline siano in Italia oltre 20.000.

Vacanze Benessere: la vacanza sta diventando un momento importante da dedicare a se stessi e alla propria salute con spazi importanti dedicati ai trattamenti manuali e con un’attenzione all’alimentazione. Finora questa concezione ha riguardato il trascorrere alcuni giorni in un centro benessere, la cosidetta Spa; il progetto Dolomiti Natural Wellness vuole andare oltre e promuovere un nuovo concept: la Natural Spa, il territorio come fonte di benessere!

Un altro importante mercato dove questo progetto potrà penetrare è rappresentato dalla fascia di persone ipersedentarie e in sovrappeso: le persone affette dalla sindrome metabolica. Per sindrome metabolica si intende una situazione clinica ad alto rischio cardiovascolare che comprende una serie di fattori di rischio e di sintomi che si manifestano contemporaneamente nell'individuo. Oggi si ritiene che lo sviluppo della sindrome metabolica sia determinato dall’interazione, da un lato, di fattori genetici, cioè costituzionali dell’individuo e non modificabili, dall’altro di elementi ambientali, e quindi modificabili, quali l’inattività fisica, l’eccessiva e squilibrata alimentazione che promuovono, mantengono e/o peggiorano la sua espressione clinica. La probabilità di sviluppare la sindrome metabolica è strettamente legata al sovrappeso o all’obesità e ad una mancanza di attività fisica. La diffusione della Sindrome Metabolica nel mondo occidentale è molto elevata, quasi certamente a causa della sedentarietà, dell’iperalimentazione, delle condizioni di stress ambientali ed endogene. Si calcola che interessi nei paesi industrializzati circa il 25% della popolazione adulta. In questi soggetti si riscontra un notevole aumento del rischio di complicanze cardiovascolari, tanto che l’American Heart Association ha proposto una strategia tesa a contrastarla, basata su una corretta alimentazione e sull’attività fisica. È ormai ampiamente dimostrato che l’esercizio fisico con particolari caratteristiche e individualizzato (“prescritto” come un farmaco con “dosi e durata” certe) nonché monitorato è particolarmente efficace nel contrastare tale sindrome. Un progetto come Dolomiti Natural Wellness è lo scenario ideale per questo target di persone che troveranno un percorso non competitivo, adatto a tutte le esigenze e al grado di allenamento individuale, svolto in un paesaggio unico al mondo che li potrà riportare gradualmente a riprendere a muoversi ed a migliorare i propri parametri fisiologici e metabolici.

RICHIEDI INFO

contatti - dove siamo

Ufficio Madonna di Campiglio

+39 0465 447501

Ufficio Pinzolo

+39 0465 501007

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Iscriviti alla Newsletter

Iscrivimi

 

Facebook

Instagram