Chiesa di Santo Stefano

CERCA E PRENOTA ALLOGGIO

data di arrivo

CERCA E PRENOTA

  • Prenota qui perchè:  
  • nessun costo di prenotazione  
  • contatto diretto  
  • solo strutture partner APT  
  • piattaforma sicura al 100%


Carisolo

T

Carisolo, S. Stefano, gotico romanica

 

Chiesa di Santo Stefano, CarisoloNel periodo artistico di passaggio dal Gotico al Rinascimentale, molti edifici religiosi del Trentino sono accomunati dall’opera di una famiglia di frescanti proveniente da una località bergamasca, Averaria.

Per più di ottant’ anni, dal 1474 al 1555, i Baschenis popolarono con le loro policrome immagini le facciate di chiese e l’interno di absidi e cappelle. Intento comune fra committenti ed artisti, era quello di istruire tramite le immagini, di esortare ad una vita lontana dal peccato mediante una sorta di “biblia pauperum” di medioevale ascendenza.

 

La chiesa di S. Stefano e’ una suggestiva chiesa arroccata su una rupe granitica che domina l’intera vallata.

La parte meridionale e’ interamente affrescata con pitture di Simone Baschenis; tema centrale è quello della Danza Macabra sviluppato su due registri (così come in quella di Pinzolo): nel primo la morte danza ed ammonisce chi e’ ancora vivo circa la sua ineluttabilità livellatrice, nel secondo sono presentati i sette peccati capitali (1519-1532).

Sulle parti interne, ritroviamo affreschi risalenti a vari periodi; tra essi la raffigurazione di San Cristoforo, a sinistra della scalinata esterna.

La chiesa è gotica su chiara struttura romanica, fiancheggiata dal campanile a bifore romaniche. Si vuole sia sorta sull’area di un castello distrutto da Carlo Magno. I toponimi Sot Castel, Masdel Castel, fontana del Castel lasciano supporre che il colle abbia accolto un castelliere preistorico forse usufruito nell’Alto Medioevo.

contatti - dove siamo

Ufficio Madonna di Campiglio

+39 0465 447501

Ufficio Pinzolo

+39 0465 501007

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Iscriviti alla Newsletter

Iscrivimi

 

Facebook

Instagram