CERCA E PRENOTA ALLOGGIO
data di arrivo

CERCA E PRENOTA

  • Prenota qui perchè:  
  • nessun costo di prenotazione  
  • contatto diretto  
  • solo strutture partner APT  
  • piattaforma sicura al 100%

Disciplina per la raccolta dei funghi nei dintorni di Madonna di Campiglio e Pinzolo

Il sottobosco dei boschi di Madonna di Campiglio Pinzolo e della Val Rendena è ricco di una gran varietà di funghi e tanti esperti a fine estate scelgono queste località per raccoglierli.

Permessi e regolamento raccolta funghi

Di seguito il regolamento da seguire e rispettare per la raccolta funghi:

La denuncia d'inizio attività per la raccolta dei funghi può essere effettuata presso:

- In Banca mediante il versamento della tassa con l'apposito nuovo C.C.B. intestato a COMUNE DI PINZOLO

BANCO BPM S.P.A.

FILIALE DI PINZOLO – VIA A.CAOLA – 38086 PINZOLO

IBAN DEL COMUNE DI PINZOLO

IT 45 K 05034 35260 000000010198

Indicando nella causale: "tassa per la raccolta funghi", le generalità dell'interessato ed il periodo di raccolta:

“versamento tassa funghi dal……al………tariffa intera oppure “versamento tassa funghi dal…….al………tariffa ridotta”

- Ufficio Pro Loco Carisolo (presso il Palazzetto dello Sport) tutti i giorni dalle ore 6.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

- Uffici Comunali nell’orario di apertura al pubblico.

- Azienda per il Turismo Pinzolo nell'orario 08.30-12.30/14.30-18.30.

- Azienda per il Turismo M. di Campiglio nell'orario 08.30-12.30/14.30-18.30.

Nuova discilpina per la raccolta funghi

L.P. 23 maggio 2007 n°11 - estratto dal regolamento sovracomunale

1. Nell’ambito territoriale omogeneo dei comuni della Val Rendena la raccolta dei funghi spontanei, sia commestibili che non, è ammessa in quantità non superiore ai due chilogrammi al giorno per persona di età superiore ai dieci anni, previa denuncia di inizio dell’attività medesima accompagnata dal pagamento della somma commisurata al periodo di durata della raccolta.

2. I minori di anni dieci possono esercitare la raccolta se accompagnati da familiare in possesso della ricevuta di pagamento, fermo restando il limite ammesso. Il limite massimo ammesso non si applica qualora il singolo esemplare, non in aggiunta ad altri, ecceda da solo il predetto limite.

3. È fatto obbligo ai raccoglitori di pulire sommariamente i funghi sul posto di raccolta e di trasportarli solo a mezzo di contenitori forati e rigidi. È vietato danneggiare o distruggere i funghi sul terreno e usare nella raccolta rastrelli, uncini ed altri mezzi che possono danneggiare lo strato umifero del terreno. È vietato altresì effettuare la raccolta dei funghi dalle ore 19.00 alle ore 7.00.

4. La raccolta dei funghi è subordinata al pagamento della somma commisurata al periodo di durata della raccolta effettuato presso gli uffici comunali o altri delegati, all’atto della presentazione della denuncia di inizio attività della raccolta o mediante apposito bollettino di conto corrente postale indicando nella causale: “versamento per la raccolta funghi”, le generalità dell’interessato ed il periodo di raccolta. In quest’ultimo caso la ricevuta di pagamento sostituisce la denuncia di inizio attività di raccolta e costituisce titolo sufficiente per la stessa.

5. La ricevuta è personale, ha validità fino al massimo di un mese, ed abilita alla raccolta nell’ambito dei territori ricadenti al di fuori del parco naturale Adamello Brenta, di tutti i Comuni della Val Rendena compreso quello di Ragoli II° parte (zona Spinale – Montagnoli) con l’osservanza dei limiti e di tutte le altre prescrizioni stabilite dalla legge. (vedi apposita cartografia)

6. All’interno dei confini del parco naturale Adamello Brenta nell’ambito territorialmente competente dei comuni associati, la raccolta dei funghi è consentita ai soli residenti in un comune della provincia di Trento, ovvero per le persone non residenti in un comune della provincia, è possibile la raccolta di funghi all’interno del

parco, purché le stesse soggiornino a scopo turistico per almeno cinque giorni consecutivi, fermo restando l’obbligo della denuncia e del pagamento.

7. E’ applicata l’agevolazione del pagamento nella misura del 50%: alle persone che soggiornano a scopi turistici in un comune della provincia di Trento per almeno tre giorni consecutivi, a quelle che sono state anagraficamente residenti per almeno cinque anni o hanno un genitore anagraficamente residente in un comune della provincia di Trento e a quelle persone che sono titolari di un diritto di proprietà o altro diritto reale su immobili adibiti ad uso abitativo ubicati in uno dei comuni aderenti al regolamento sovracomunale dell’ambito territoriale della Val Rendena.

Tariffe per periodi di raccolta funghi

INTERO

€ 10,00 per un periodo di raccolta di giorni 1 - tariffa agevolata € 5,00

€ 20,00 per un periodo di raccolta di giorni 3 - tariffa agevolata € 10,00

€ 30,00 per un periodo di raccolta di una settimana - tariffa agevolata € 15,00

€ 40,00 per un periodo di raccolta di due settimane - tariffa agevolata € 20,00

€ 60,00 per un periodo di raccolta di un mese - tariffa agevolata € 30,00

€ 120,00 per un periodo di raccolta di giorni 90 - tariffa agevolata € 60,00

€ 200,00 per un periodo di raccolta di giorni 180 - tariffa agevolata € 100,00

Documenti necessari

- cartografia raccolta funghi

- autocertificazione parco

- autocertificazione esenzione

- autocertificazione agevolazione

RICHIEDI INFO

contatti - dove siamo

Uff.
Madonna di Campiglio

+39 0465 447501

Uff.
Pinzolo

+39 0465 501007

WhatsApp
 

+39 0465 447502

ISCRIZIONE NEWSLETTER

 

Facebook

Instagram

time diff=2.3982839584351