Haydn Open Land


A Madonna di Campiglio, Haydn Open Land

La discrezione delle tracce: percorsi sonori in realtà aumentata sulle Dolomiti


Natura, arte e musica si incontrano, a partire da domenica 9 luglio, lungo uno dei sentieri più suggestivi di Madonna di Campiglio, tra i boschi secolari del Parco Naturale Adamello Brenta (Pnab). Stiamo parlando del “Sentiero dell’orso” e della nuova e aumentata colonna sonora, incisa su cuffie a conduzione ossea, che accompagnerà i camminatori e renderà la passeggiata lungo questo tracciato ancora più emozionante e immersiva.

Le cuffie a conduzione ossea propagano il suono trasmettendo leggere vibrazioni alle ossa tra la mascella e la mandibola permettendo una fruizione della musica non convenzionale. 

L’originale proposta nasce dalla capacità creativa della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, una delle istituzioni artistiche più prestigiose del Trentino-Alto Adige. Nata dall’Orchestra Haydn, promuove la cultura musicale di qualità offrendo al pubblico esperienze uniche ed entusiasmanti.

I contenuti del progettoIl progetto artistico site specific si intitola Haydn Open Land-La discrezione delle tracce ed è sviluppato dal compositore e sound artist Lorenzo Bianchi Hoesch con Fondazione Haydn in occasione della Smach Biennale 2023 e di SuperPark 2023, il calendario di escursioni con ospiti d’eccezione proposto dal Parco Naturale Adamello Brenta (Pnab). L’iniziativa si propone di far scoprire nuovi percorsi sonori nel paesaggio alpino attraverso le cuffie a conduzione ossea sperimentando, mentre si cammina, una suggestiva fusione tra suoni della natura, musica classica e voci del luogo.
 



La presentazione del progettoIl 9 luglio, nell’ambito del dedicato appuntamento di SuperPark, insieme al compositore Lorenzo Bianchi Hoesch, il primo gruppo di camminatori potrà vivere la nuova esperienza (prenota qui la tua partecipazione, i posti sono limitati) indossando per primo le cuffie a conduzione ossea che propagano il suono non attraverso il timpano ma trasmettendo leggere vibrazioni alle ossa tra la mascella e la mandibola. Modalità, quest’ultima, che consente all’orecchio di udire anche i suoni dell’ambiente esterno. Una innovativa tecnologia, dunque, che permette una fruizione della musica non convenzionale, accessibile, tra l’altro, a persone con fragilità uditive.
 


Un soundscape avvolgente per uscire da una visione antropocentrica della natura e trovare una diversa armonia con l’ambiente circostante


Il soundwalk progettato da Lorenzo Bianchi HoeshSfruttando al meglio questa innovativa tecnologia audio, oggi molto popolare, Bianchi Hoesch ha ideato un “soundwalk” in cui ai suoni live naturali si sovrappongono quelli registrati di un mondo possibile: da voci di guide ambientali che narrano i segreti del bosco e dei suoi abitanti a brani musicali eseguiti dall’Orchestra Haydn diretta dal maestro Ottavio Dantone che commentano i grandiosi paesaggi dolomitici.

Una passeggiata @immersiva: nel paesaggio e nella realtà sonora aumentataGrazie a un’applicazione di geolocalizzazione, che abbina audio differenti a ogni stazione del percorso, l’ascoltatore si trova immerso in un flusso emozionale che lo invita a esplorare, oltre al territorio fisico, anche la sua memoria, le sue particolarità e il suo genius loci. Suoni naturali e artificiali creano, nelle parole dell’artista, “una realtà aumentata ma totalmente sonora, i cui contenuti creano un soundscape avvolgente: per uscire da una visione antropocentrica della natura e trovare una diversa armonia con l’ambiente circostante”.

DA SEGNARE IN AGENDA

Haydn Open Land sarà presentato sabato 8 luglio 2023 a San Martino in Badia (Bz) in occasione dell’apertura della sesta Smach Biennale e domenica 9 luglio a Madonna di Campiglio (Tn), in occasione di SuperPark lungo il “Sentiero dell'orso”, nel cuore del Parco Naturale Adamello Brenta Geopark. La partecipazione all’uscita del 9 luglio è su prenotazione (qui i dettagli) con ritrovo alle 9.15 presso l’infopoint del Parco in località Palù (di fianco all’Hotel Gianna, all'imbocco della Vallesinella).

Il percorso è facile, attraversa luminose faggete e regala suggestivi scorci sul Brenta, sfondo naturale del percorso sensoriale di musiche e parole che accompagnerà i partecipanti all’escursione. Il rientro avverrà in autonomia.

L’esperienza continuerà per tutta l’estate, con prenotazione obbligatoria e noleggio delle cuffie presso l’ufficio di Azienda per il Turismo a Madonna di Campiglio (via Pradalago 4, 0465 447501, www.campigliodolomiti.it, info@campigliodolomiti.it).

Il cantiere culturale di Fondazione Haydn

Haydn Open Land fa parte del “Cantiere culturale” della Fondazione Haydn, un insieme di progetti per rendere più accessibile la Fondazione Haydn e il suo patrimonio, garantendo un’offerta culturale in sintonia con le esigenze del territorio e le nuove potenzialità creative del mondo digitale. Queste iniziative sono state tra le vincitrici del bando nazionale “Fondo Cultura” indetto lo scorso anno dal Ministero della Cultura.

From the same category

Keep in touch, stay tuned

Subscribe to our newsletter to receive our news from Madonna di Campiglio: events and special dates, holiday ideas, and our top tips on skiing, hiking, bike routes, natural wellness and much more — all this with just a click!

Facebook Instagram Youtube Twitter
Close

Select period and filter

Select season:
Close

Request information


Close

Subscribe to the newsletter


Cancel
Close

Concept, Design, Web

KUMBE DIGITAL TRIBU
www.kumbe.it | info@kumbe.it 

DMS Destination Management System

Feratel Media Technologies
www.feratel.it | info@feratel.it 

Close

Thank you

Your request has been sent successfully and we will reply as soon as possible. A copy of the data you have provided us with has been sent to your email address.

Thank you

We’ve sent you an email. To activate the newsletter, click on the link you will find in the message. Thank you!