Bersone

Bersone title=

Il Comune di Valdaone è stato istituito con decorrenza 1° gennaio 2015 dalla fusione dei Comuni di Bersone, Daone e Praso.

Bersone sorge in amena posizione soleggiata, composto dai due nuclei abitati di Formìno e Bersone, con al centro la parrocchiale dei S.S. Fabiano e Sebastiano, di origine medievale, menzionata nel 1537, rifabbricata nel secolo XIX in stile neoclassico (consacrata nel 1867 e restaurata dopo la prima guerra mondiale), con un pesante atrio a pilastri e fiancheggiata dal campanile di granito che reca la data del 1851. L'interno ha forme neorinascimentali. La pala secentesca di S. Sebastiano è riposta in una grande ancona marmorea barocca, murata nell'abside, dietro all'altar maggiore, della stessa epoca. Le due tele ai lati del presbiterio raffigurano scene di S. Sebastiano; notevoli il pulpito e la cantoria di legno scolpito (XIII sec.).



Le feste religioseNumerose tradizioni assai significative erano legate alle feste religiose e, di riflesso, allo svolgersi delle stagioni. Per la processione della sera di Ognissanti il cimitero veniva illuminato con lumini tratti da gusci di lumache, mentre, sulla Croce di granito (ora dotata di una sovrastruttura di ferro battuto che regge quattro lampade), veniva realizzata una zucca intagliata a teschio con una candela dentro. Il Venerdì Santo si seminavano gli orti (usanza comune alle Giudicarie), mentre il Sabato Santo, quando venivano slegate le campane, si battevano con bastoni il tronco degli alberi da frutto, onde propiziare un buon raccolto.

Il vecchio nucleo di Bersone (m 610) ha mantenuto la forte urbanistica giudicariese; è allargato su di un terrazzo morenico attorno alla piazza con la grande fontana di granito; ha case massicce, inferriate di ferro battuto, portali di granito, i soliti androni e qualche superstite sovrastruttura lignea.

Oggi l'attività prevalente è costituita dall'edilizia e dall'artigianato del legno. Da segnalare il Museo della Grande Guerra, che raccoglie molte testimonianze del 1° conflitto mondiale che si combatté sulle vicine montagne dell'Adamello, anche oltre i 3.000 metri di quota.

Punti di interesse

museo della grande guerra in valle del chiese

Il Museo, collocato nel piccolo borgo di Bersone, è una ricca collezione di oggetti e materiali bellici risalenti alla Prima Guerra Mondiale. L’apparato espositivo annovera numerosi manufatti e testimonianze della vita di trincea e dell’esperienza della guerra bianca. All’interno delle vetrine e delle teche si trovano elmetti, armi e proiettili di vario calibro, uniformi, arnesi bellici di vario genere, ma anche per il soccorso sanitario, per la toiletteria e molto altro, recuperati nel fondovalle, lungo i versanti e sulle cime delle montagne che cingono la Valle del Chiese. Un patrimonio prezioso, frutto della donazione di appassionati che da anni raccolgono quanto fu abbandonato dagli eserciti austriaco ed italiano al termine di un estenuante conflitto, oggi curato dall’associazione Museo Grande Guerra Valle del Chiese.

Tratto in parte da comunitadellegiudicarie.it

RESTA IN CONTATTO, stay tuned

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi le news di Madonna di Campiglio: eventi e appuntamenti, proposte vacanza, i migliori consigli su sci, escursioni, itinerari bike, natural wellness e tanto altro - scoprici con un click!

Facebook Instagram Youtube Twitter
Chiudi

Selezione il periodo e filtra

Seleziona stagione:
Chiudi

Richiedi informazioni


Chiudi

Iscriviti alla newsletter


Annulla
Chiudi

Concept, Design, Web

KUMBE DIGITAL TRIBU
www.kumbe.it | info@kumbe.it 

DMS Destination Management System

Feratel Media Technologies
www.feratel.it | info@feratel.it 

Chiudi

Grazie

La sua richiesta è stata inviata correttamente e le risponderemo al più presto. Una copia dei dati che ci ha fornito è stata inviata al Suo indirizzo email.

Grazie

Grazie: ti abbiamo inviato una mail per attivare la tua iscrizione e selezionare le tue preferenze se previsto.