Prezzo

Prezzo title=

Il Comune di Pieve di Bono-Prezzo è stato istituito con decorrenza 1° gennaio 2016 dalla fusione dei Comuni di Pieve di Bono e Prezzo.


Il piccolo paese di Prezzo sorge in posizione soleggiata e panoramica, disposto a gruppi sulle pendici orientali del Dos Alt (1291 m) e Monte Melino (1422 m), sulla strada per l'altopiano di Boniprati, con le bianche case, spesso incorniciate da viti rampicanti di “uva fraga” e ombreggiate da frondosi noci. Il paese fu interamente ricostruito dopo le devastanti distruzioni causate dalla Grande Guerra. Da visitare la chiesa parrocchiale dedicata a S. Giacomo, di origine medioevale.

Caratteristica la zona di Zeprio, dalla quale si può salire ai pascoli del Monte Melino, al Dos Alt ed alla Cima Cleve ed anche la località di Boniprati (1157 m) che offre un incantevole altopiano immerso nel verde, luogo ideale per chi ama la montagna, le passeggiate nella natura, i fiori alpini ed i funghi ed in inverno offre una pista da fondo e notevoli itinerari di sci alpinismo.

Punti di interesse

palù di boniprati

L’altopiano di Boniprati, è una breve ma incantevole distesa verdeggiante caratterizzata da colori sgargianti che vanno di bianchi candori della neve d’inverno ai vivaci prati ricchi di fiori in primavera ed estate fino alle incantevoli tonalità del foliage d’autunno. Sfruttato per secoli come zona per l’alpeggio l’altopiano è oggi adornato di magnifici rustici un tempo dimore contadine. Nell’area centrale si estende una torbiera che ospita specie vegetali e animali di grande interesse ecologico, conosciuta come il Palù (la palude) di Boniprati.

accampamento monte melino

Il Monte Melino fu uno dei primi teatri di scontro fra le truppe italiane, che avanzavano lungo la Valle del Chiese, e quelle austriache arroccate su di esso. Il 20 ottobre 1915 Monte Melino venne conquistato dalle milizie italiane dopo due giorni di assedio. Lungo i suoi versanti combatterono i reggimenti 77° e 78° della Brigata Toscana che per la loro temerarietà furono chiamati i “Lupi di Toscana”. Con la presa del Melino l’esercito italiano poté controllare le prime linee austriache del Doss dei Morti oltre all’intero fondovalle sottostante. Il promontorio fu quindi consolidato con la messa a punto di lunghe trincee, alcune postazioni per mitragliatrici ricavate nella roccia e infine, sul lato riparato del versante sud, di un accampamento, oggi segnalato da un edificio in pietra restaurato e suddiviso in tre ambienti. Da qui si gode di un’incantevole vista che spazia sulla valle sottostante sino alle sponde settentrionali del lago d’Idro.

malga baite (malghe aperte)

Le malghe sono antichi sistemi economici grazie ai quali le popolazioni di montagna gestivano le risorse presenti sulle terre comuni. Gli elementi che le caratterizzano sono due: quello naturale (i pascoli) e quello antropico (le costruzioni in legno e pietra dove erano accolti ed ospitati i pastori con le loro armenti). Malghe Aperte è un progetto pensato per i bambini e le loro famiglie, grazie al quale è possibile conoscere la vita di malga, partecipare a piccoli lavoretti manuali e a giochi tematici, acquistare prodotti genuini. A Malga Baite si può assistere alla caseificazione, seguendo il casaro nelle varie fasi di trasformazione del latte fresco in burro, formaggio e ricotta. Gli edifici della malga comprendono una stalla, per il ricovero e la mungitura degli animali, ed una cascina adibita all’ospitalità ed alla caseificazione. Collocata a 1.471 m di quota, appena sopra la piana di Boniprati, è facilmente raggiungibile in auto percorrendo una strada interamente asfaltata. Per raggiungerla si oltrepassa l’abitato di Creto, nel Comune di Pieve di Bono-Prezzo, sino a giungere alla chiesa del piccolo borgo di Prezzo dove, proprio davanti all’edificio sacro, si trovano le indicazioni per la località di Boniprati. Arrivati ad un bel pianoro, si riprende la salita seguendo le indicazioni per malga Baite. Una strada immersa tra faggete, ricca di punti panoramici e suggestivi conduce sino alla località Baite con la sua malga ed un’area attrezzata di tavoli e panche.

Tratto in parte da comunitadellegiudicarie.it

RESTA IN CONTATTO, stay tuned

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi le news di Madonna di Campiglio: eventi e appuntamenti, proposte vacanza, i migliori consigli su sci, escursioni, itinerari bike, natural wellness e tanto altro - scoprici con un click!

Facebook Instagram Youtube Twitter
Chiudi

Selezione il periodo e filtra

Seleziona stagione:
Chiudi

Richiedi informazioni


Chiudi

Iscriviti alla newsletter


Annulla
Chiudi

Concept, Design, Web

KUMBE DIGITAL TRIBU
www.kumbe.it | info@kumbe.it 

DMS Destination Management System

Feratel Media Technologies
www.feratel.it | info@feratel.it 

Chiudi

Grazie

La sua richiesta è stata inviata correttamente e le risponderemo al più presto. Una copia dei dati che ci ha fornito è stata inviata al Suo indirizzo email.

Grazie

Grazie: ti abbiamo inviato una mail per attivare la tua iscrizione e selezionare le tue preferenze se previsto.